AggiornaMenti 04

In questo numero monografico di AggiornaMenti sulle certificazioni sono raccolti gli articoli scritti dalle cinque istituzioni italiane che erogano certificazioni per l’italiano come lingua straniera e come lingua seconda nonché quelle, rivolte agli insegnanti, per certificare le competenze in glottodidattica.
La scelta di chiedere agli enti certificatori di descrivere lo sviluppo e di definire il profilo delle loro certificazioni nasce dalla constatazione che, in seguito all’aumentata richiesta di dover e/o voler dimostrare ufficialmente il raggiunto livello linguistico in italiano, è diventato necessario per i docenti, onde poter consigliare adeguatamente i propri discenti, non solo conoscere le sedi d’esame, ma anche quale certificazione è più adatta. Inoltre, la consapevolezza delle riflessioni teoriche sottese ad ogni certificazione rappresenta per gli insegnanti uno strumento utile nella fase di programmazione didattica dei propri corsi: conoscere che cosa gli enti certificatori intendono misurare e in che modo valutano le competenze linguistiche e comunicative è sicuramente utile per calibrare le attività programmate in un corso o in un modulo di lingua italiana, declinandole per i tipi di apprendenti con cui si sta svolgendo il processo di insegnamento e apprendimento. In tal senso, pensiamo che aver raccolto nel presente numero di Aggiornamenti le voci „polifone“ sulle possibilità e i presupposti per sostenere un esame di certificazione sia un contributo per la loro attività didattica.

L’eterogeneità degli articoli testimonia l’offerta diversificata delle certificazioni che corrisponde a esigenze diverse nell’ambito della valutazione e misurazione di conoscenze e competenze linguistiche. È stata, pertanto, una scelta consapevole lasciare ad ogni articolo un’impronta originale, senza voler ridurre e forse anche „comprimere“ le certificazioni in uno schema comparativo.

Ringraziamo vivamente le redattrici e i redattori degli articoli qui raccolti che hanno prontamente risposto al nostro invito e nel giro di poche settimane hanno redatto i testi. Un grazie particolare a Davide Schenetti che ha curato l’impaginazione e agli altri del direttivo dell’ADI che hanno curato con noi la redazione della rivista.

aggiornamenti_0413

Admin

a cura della redazione